CdS Assoluti. E' record di iscritti!

12 Maggio 2022

1863 atleti gara per la due giorni che si svolgerà sabato 14 maggio allo Stadio Nebiolo di Torino e domenica 15 maggio al Camp Totta di Beinasco, per un totale di 1006 atleti partecipanti. Possibili variazioni di orario che saranno comunicate a breve

 
Record di iscritti per la fase regionale dei Campionati di Società Assoluti di Piemonte e Valle d’Aosta che si svolgeranno sabato 14 maggio a Torino, Stadio Nebiolo, e domenica 15 maggio a Beinasco, frazione Borgaretto, al Campo Totta. 1863 atleti gara per un totale di 1006 atleti, numeri che non si erano raggiunti nemmeno negli ultimi anni pre-pandemia. Un segnale davvero positivo per il movimento piemontese, certamente dovuto anche al nuovo regolamento del CdS Assoluto che prevede un’unica prova regionale, ma che testimonia ormai una piena ripresa dell’attività dopo lo stop causato dal COVID, se possibile con forse ancora maggiore entusiasmo.

DONNE. Sui 100 e 200 metri si preannuncia una bella sfida tra le portacolori della Novatl. Chieri Gaya Bertello e Agnese Musica, entrambe inserite nel gruppo nazionale giovanile della velocità. A dar loro filo da torcere sui 100 metri ci sarà anche Great Nnachi (Battaglio CUS Torino) che sarà poi impegnata anche nel salto con l’asta, dove andrà all’attacco del suo primato personale (4,12). Da seguire su 100 e 200 metri anche le allieve Rachele Torchio (Battaglio CUS Torino) e Ilaria Contran (Safatletica). Sui 200 e 400 metri va invece tenuta d’occhio l’allieva della Novatl. Chieri Clarissa Vianelli, capace di correre da sola in 57.00. Sui 400 sarà al via anche Giulia Maritano (Battaglio CUS Torino) ma i favori del pronostico sono per la valdostana Eleonora Foudraz (Atl. Sandro Calvesi). Nel mezzofondo Giovanna Selva (Sport Project VCO), fresca di convocazione per la Coppa Europa dei 10.000 metri in pista, sarà al via dei 5.000 dove troverà come avversarie Sonia Mazzolini (GAV), Alice Piana (Sport Project VCO) e Axelle Vicari (Sisport); Francesca Bianchi (Atl. Fossano ’75) è invece attesa sugli 800 con Elena Abellonio (Atl. Alba) e Anastasia Zucco (Atl. Stronese-Nuova Nordaffari), entrambe iscritte anche sui 1500 con Zucco accreditata del miglior tempo; al via dei 1500 anche la campionessa italiana in carica dei 2000 siepi Sofia Cafasso (Battaglio CUS Torino). Sui 100hs la multiplista Chiara Sala (Zegna) ha i favori del pronostico mentre sui 400hs Ludovica Cavo (Atl.

Serravallese) dovrà vedersela con Giulia Ingenito (Sisport) che sui 300hs due settimane fa a Beinasco aveva corso forte (43.04). Torna in pedana nel salto in alto la junior Francesca Maurino (Sisport) che vanta un primato personale di 1,80; a darle filo da torcere ancora Chiara Sala, con un primato di 1,77, e un’altra specialista delle multiple, Beatrice Carpinello (Battaglio CUS Torino) anche lei al via poi dei 100hs. Nell’asta, insieme a Nnachi, da seguire la sua compagna di club Margherita Schera, campionessa italiana cadette in carica. Nel lungo Milica Travar (Zegna) è la favorita ma da seguire ci sono anche Sarah Moresco (Atl. Stronese-Nuova Nordaffari), Alice Gaggini (Atl. Venaria Reale) ed Elena Comollo (Sisport), quest’ultima favorita nel triplo. Doppio impegno nel peso e nel disco per Sara Verteramo (Battaglio CUS Torino), campionessa italiana indoor u23 di getto del peso quest’anno; nel disco da seguire anche Anna Bertin (Atl. Pinerolo) e Oghmwontiti Omozusi (Sisport). Elisa Foresta e Francesca Schena, portacolori del Battaglio CUS Torino, sono invece la coppia favorita per la vittoria nel martello, con Foresta che ha già superato in carriera i 60 metri. Nel giavellotto riflettori sull’allieva Annalisa Pastore (Atl. Stronese-Nuova Nordaffari) che vale 42,04 metri. Sui 5000 metri di marcia scenderà in pista l’azzurrina dell’UGB Anita Laiolo che quest’anno ha già vestito la maglia azzurra in occasione dell’incontro internazionale di Podebrady.


UOMINI. Esordio stagionale su 100 e 200 metri per Mattia Jason Ndongala (Sisport), reduce dalla MPI sugli 80 metri a Beinasco con 8.68. Suoi avversarsi saranno Federico Lisa (Safatletica Piemonte) su entrambe le distanze, e Matteo Bruscagin (Safatletica Piemonte) sui 100. Sui 400 metri Stefano Carena (Battaglio CUS Torino) dovrà vedersela con Allassane Diallo (Atl. Roata Chiusani), che si sfideranno nuovamente anche sui 400hs. 400 anche per lo specialista delle multiple Andrea Cerrato (Atl. Fossano ’75), che sarà poi impegnato sulla pedana del salto in lungo con Elias Sagheddu (Sisport), quarto ai campionati italiani assoluti indoor a cui vanno i favori del pronostico, e Davide Favro (Atl. Canavesana).

Nel mezzofondo, sfida sugli 800 tra Andrea Grandis (Atl. Susa Adriano Aschieris) e Gabriele Angiono (Battaglio CUS Torino) mentre sui 1500 Luciano Spettoli (Atl. Alessandria) e Umberto Contran (Bugella Sport) vantano i migliori accrediti, con Daniele Nicolò (Atl. Canavesana) e Andrea Mandrino (Atl. Alessandria) in scia. Francesco Breusa (Battaglio CUS Torino) è il favorito sui 5000, distanza nella quale il suo avversario più accreditato sembra essere Mattia Galliano (Atl. Roata Chiusani). Sui 3000 siepi miglior accredito per Alessio Boasso (Atl. Team Carignano). Andy Gatto (Atl. Roata Chiusani) sui 110hs dovrà vedersela con Davide Pittilini (Battaglio CUS Torino) e Matteo Omedè (Atl. Asti 2.2). Nel salto con l’asta, sfida tra i due compagni di club Simone Bertelli e Francesco Pugno (Safatletica Piemonte) ma in pedana ci sarà anche, fuori gara, il campione italiano indoor assoluto Matteo Oliveri (Atl. Virtus Lucca), che quest’anno si è migliorato sino ai 5,37 di primato personale, misura che gli ha consentito di vincere il tricolore. Nel triplo in pedana Lorenzo Pusceddu (UGB), iscritto anche nel lungo, e Patrick Lutzenberger (Battaglio CUS Torino). Nella marcia 10.000 metri Matteo Mandarino (Sisport), bronzo nella categoria juniores ai tricolori della 20km, è il favorito della vigilia. Nei lanci, sarà in pedana nel martello Marco Lingua (ASD Marco Lingua 4ever), in gara come individualista; il chivassese quest’anno ha già lanciato 75,56 a Boissano (SV) lo scorso 9 aprile, mentre la settimana scorsa, sulla stessa pedana, era andato ancora oltre i 70 metri, lanciando l’attrezzo a 71,75. Nel peso Mattia Mirenzi (Atl. Team Carignano) ha i favori del pronostico, mentre nel disco il miglior accredito è quello di Samuele Masiani (Battaglio CUS Torino). Nel giavellotto le migliori misure di accredito sono quelle di Christian Marino (Atl. Castell’Alfero), Nicolò Bruno (Sisport) e Alberto Nardi (Atl. Canavesana).

N.B.: A causa dell'alto numero di iscritti saranno possibili variazioni di orario in entrambe le giornate che saranno comunicate entro venerdì 13 maggio.

File allegati:
- ISCRITTI



Condividi con
Seguici su: