Strada. Tuttadritta, Verbania e Saluzzo

15 Aprile 2018

Tre eventi nazionali di corsa su strada oggi in Piemonte: Tuttadritta, Nexia Audirevi Lago Maggiore Half Marathon e La Mezza del Marchesato. Ecco come è andata.


 

Tuttadritta vede il successo dell'azzurra Margherita Magnani (Fiamme Gialle) sui 10km in un ottimo 33:08; al maschile vittoria, con il record della manifestazione, per il keniano Douglas Kipserem (Run2gether) davanti all'italo marocchino Eyob Ghebrehiwet Faniel (VeniceMarathon Club). Da record l'11ma edizione della Nexia Audirevi Lago Maggiore Half Marathon con i primi tre della prova maschile, i debuttanti keniani Daniel Kipchumba, Mangata Kimai Ndiwa e Josphat Kiptoo Boit al traguardo sotto l'ora (59:06, 59:07 e 59:13 i loro rispettivi crono). Parla keniano anche la 5a edizione de La Mezza del Marchesato con i successi dei portacolori dell'Atl. Saluzzo Sammy Kipngetich in 1h04:22 e Vivian Jerop Kemboi in 1h16:46.

TORINO. La XVI edizione di Tuttadritta va al keniano Douglas Kipserem (Run2gether), con il primato della corsa, e all’azzurra Margherita Magnani (Fiamme Gialle). Nella prova maschile, assente il vincitore 2017, Youssef Sbaai (Team Marathon), da subito al comando si posiziona un quartetto che comprende, oltre al vincitore, l’italo marocchino Eyob Ghebrehiwet Faniel (VeniceMarathon Club) e i keniani Joel Melly e Charles Karanja Kamau (Run2gether). Al 6° km Faniel e Kipserem prendono il largo e, dopo un chilometro, Kipserem riesce a staccare l’avversario e ad involarsi in solitaria verso il traguardo che taglierà in 28:30, nuovo primato della manifestazione. Faniel chiude al secondo posto in 28:45, migliorando il proprio primato personale, davanti al kenaino Kamau. Quarto posto per l’azzurro Nadir Cavagna (Atl. Valle Brembana) in 30:15 tallonato da Paolo Turroni (CUS Torino) in 30:16 e da Alberto Mondazzi (Atl. Mariano Comense) in 30:17; poco più dietro Alex Baldaccini (Atl. Valle Brembana) con 30:24.
Avvincente la prova femminile, combattuta sino agli ultimi metri. Gruppo di testa compatto al via con la vincitrice dell’edizione 2017, la keniana Pauline Narangoi Esikon (run2together) insieme alle azzurre Margherita Magnani (G.S. Fiamme Gialle), Giovanna Epis (C.S. Carabinieri), Catherine Bertone (Atletica Sandro Calvesi), Sara Brogiato (C.S. Aeronautica Militare) e Nicole Svetlana Reina (CUS Pro Patria Milano).

Al 3° km strappo di Esikon, Magnani e Bertone che stacca le altre; è solo dopo il 9° km che Magnani aumenta il ritmo lasciando sul posto le avversarie e andando a vincere in 33:08. Bella la volata per il secondo posto con Epis che vince al fotofinish sulla keniana: 33:16 il crono per entrambe. Quarto posto per Sara Brogiato che chiude in 33:56 davanti a Catherine Bertone con 34:32, a Nicole Reina in 34:41 e ad Elena Romagnolo (CUS Pro Patria Milano) con 34:44.
Soddisfatta Maggie Magnani: “Che bella gara! Sono molto soddisfatta della mia prova. Sono abituata a correre distanze più corte, soprattutto i 1.500 m, quest’anno con il mio allenatore abbiamo deciso di inserire in programma anche i 5.000 m. E questo 10.000 è stato un ottimo allenamento. Siamo sempre state davanti Epis, Esikon e la sottoscritta, l’ultimo chilometro e mezzo è stato duro, il traguardo sembrava non arrivare mai; poi, però, ho fatto leva sulla mia esperienza in pista e sono riuscita a tagliare la finish line prima di tutte le altre”.

VERBANIA. 11ma Nexia Audirevi Lago Maggiore Half Marathon. Parla keniano la corsa sulle sponde del Lago Maggiore che ha unito Verbania a Stresa. Al maschile, protagonisti tre keniani esordienti sulla distanza che hanno imposto subito un ritmo da record. Vince con il record della gara Daniel Kipchumba che piomba sul traguardo di Verbania in 59:06 dopo la volata con Mangata Kimai Ndiwa, secondo in 59:07. Terza piazza per il terzo debuttante della giornata, Josphat Kiptoo Boit, in 59:19. Primo europeo è lo svizzero Fabian Anrig in 1h08:12 mentre il primo italiano è Francesco Grillo (Base Running) in 1h10:06.
Di ottimo livello anche la prova femminile. Successo per la keniana Daisy Cherotich in 1h09:44: anche per lei oggi debutto sulla distanza. Seconda posizione per la connazionale Leonidah Jemwetich Mosop con 1h10:26 mentre medaglia di bronzo per la svedese Charlotta Fougberg, pluricampionessa in pista nei 3000 siepi ed oggi al debutto in mezza maratona, in 1h11:58. Quinta la prima italiana in Debhora Li Sacchi (ASD Olimpia Runners) in 1h25:01.

SALUZZO (CN). Parla keniano la 5° edizione de La Mezza del Marchesato con il successo dei due atleti di casa Sammy Kipngetich (Atl. Saluzzo) in 1h04:22 e Vivian Jerop Kemboi (Atl. Saluzzo) in 1h16:46. Per entrambi netto successo con arrivo in solitaria sul traguardo. A completare il podio maschile i cuneesi Manuel Solavaggione (Pod. Valle Varaita) in 1h11:33 e Massimo Galliano (Atl. Roata Chiusani) in 1h11:36. Sul podio femminile salgono invece Lorenza Beccaria (Atl. Saluzzo) con crono finale di 1h20:15, e Luisa Brunetti (Pod. Buschese), terza in 1h23:03.


La partenza de La Mezza del Marchesato (foto organizzatori)


Condividi con
Seguici su: