Strada. Gli eventi nazionali del weekend

13 Aprile 2018

Domenica la XVI edizione di Tuttadritta con El Otmani, Cavagna, Baldaccini, Puppi, Bertone, Epis, Magnani, Brogiato e Roffino. In calendario anche Mezza del Marchesato e Lago Maggiore Half Marathon


 

Ricco di appuntamenti il fine settimana della corsa su strada in regione.

TUTTADRITTA. 16ma edizione al via domenica 15 aprile sul suggestivo percorso di 10km che attraversa la città di Torino in linea retta da Piazza San Carlo, il salotto buono della città, alla Palazzina di Caccia di Stupinigi.
UOMINI. Torna a difendere il titolo vinto nella scorsa edizione Youssef Sbaai (Team Marathon), 28’50” il suo crono nel 2017.
Proveranno a togliergli lo scettro: Eyob Gebrehiwet Faniel (Venicemarathon Club), di origine eritrea e italiano dal 2015, terzo ai Campionati Italiani 2017 dei 10.000m, con un personal best sulla distanza di 28’53” (Dalmine, 2017) e che sabato 7 aprile alla Praga Half Marathon ha migliorato, per la terza volta quest’anno, il suo primato sulla distanza portandolo a 1:02:27; Said El Otmani (C.S. Esercito), italo-marocchino e secondo alla Tutta Dritta dello scorso anno, in 28’42”, dove firmò il primato personale; Nadir Cavagna (Atletica Valle Brembana), che tornerà a Torino dopo il 9° posto della scorsa edizione, chiusa con un tempo di 29’57”; Alex Baldaccini (Atletica Valle Brembana), con la passione per la corsa in montagna (ha vinto la Coppa del Mondo 2017 di questa disciplina) ma che si diverte anche a correre su strada, ottenendo ottimi risultati; i fratelli Paolo Turroni (CUS Torino), 8^ alla Tutta Dritta 2017 in 29’51”, e Alessandro (Sport Project VCO), che il miglior tempo sulla distanza l’ha staccato alla Stralugano 2014, 30’41”; Manuel Togni (Atletica Valle Brembana), che ha archiviato la Tutta Dritta 2017 in 31’47” (p.b); Nicola Bonzi (Atletica Valle Brembana), che lo scorso anno, a Torino, ha firmato un 30’43” (p.b); Francesco Puppi (Atletica Valle Brembana), che proprio sul percorso della Tutta Dritta 2017 ha stabilito il suo p.b. sulla distanza: 30’43”; i keniani Douglas Kipserem, campione africano sui 5000m nel 2016 (13’13” il suo crono), e James Murithi Mburugu, che si è fatto apprezzare in Italia lo scorso ottobre, vincendo le tre mezze ai cui ha partecipato: a Bedizzole (BS), Cremona e Arezzo.
Correranno i 10km della Tutta Dritta 2018 anche Ruggero Pertile e Dario Rognoni, ambassador della Beebad Maratona di Torino 2018, in calendario il prossimo 4 novembre. Pertile, maratoneta azzurro non più in attività, ora allenatore di Faniel, ha legato alla 42km del capoluogo piemontese bellissimi ricordi, come la vittoria conquistata nel 2010, in 2:10’58”. Nel curriculum vanta anche un 10° posto alle Olimpiadi di Londra 2012 (secondo europeo al traguardo) e un 4° ai Mondiali di Pechino 2015.

 
Rognoni (CUS Pro Patria Milano) ha inanellato più che buone prestazioni su tutte le distanze e sui 10km presenta un 31’19”.
DONNE. Come in campo maschile, sarà presente la vincitrice dello scorso anno, la keniana Pauline Nargoi Esikon, che arriva con un proposito ben preciso: migliorare il 32’17” del 2017, scendendo sotto i 32 minuti.
Proveranno a renderle difficile l’obiettivo:Giovanna Epis (C.S. Carabinieri), che arriverà a Torino dopo due mesi davvero strepitosi. Prima la miglior prestazione di sempre sui 10km, 33’32”, ottenuto alla StraMagenta lo scorso 5 febbraio 2018 e poi tanto entusiasmo per il primato personale “staccato” alla Maratona di Siviglia lo scorso 25 febbraio, 2:29:38, che le è valso il 6° posto. Ancora in marzo l’ottima prestazione in azzurro a Valencia al Mondiale di Mezza Maratona dove ha fatto anche in quell’occasione il primato personale con 1:12’27”; Margherita Magnani (G.S. Fiamme Gialle), tre volte campionessa italiana assoluta sui 1.500m (2013, 2014, indoor e 2015 outdoor) e argento sui 1500 m ai Giochi Mondiali militari di Mungyeong 2015, in Corea del Sud; Catherine Bertone (Atletica Sandro Calvesi), la maratoneta mamma e dottoressa valdostana che ha conquistato le Olimpiadi di Rio nel 2016 e Il 24 settembre 2017 all'età di 45 anni a Berlino ha centrato il suo personale di maratona in 2:28:34 stabilendo il nuovo record del mondo master 45 di specialità. Alla Praga Half Marathon dello scorso 7 aprile ha conquistato la decima posizione, migliorando anche il suo p.b: 1:13:51. Sara Brogiato (C.S. Aeronautica Militare), nata a Moncalieri (TO), campionessa italiana sulla mezza maratona 2017, titolo giunto dopo aver trascorso la prima parte dell’anno “ai box” per infortunio e anche lei azzurra poche settimane fa al Mondiale di Mezza maratona di Valencia, dove è arrivato anche il suo nuovo p.b sulla distanza: 1:13:53; Valeria Roffino (G.S. Fiamme Azzurre), piemontese di Biella, che ha iniziato il 2018 al Cross Internazionale del Campaccio 2018, in gennaio, classificandosi 6°, prima italiana; Nicole Svetlana Reina (CUS Pro Patria Milano), la ragazza prodigio che a soli 15 anni nel 2013 vinse il titolo italiano assoluto dei 3000 siepi, 8^ alla Tutta Dritta 2017.

MEZZA DEL MARCHESATO. 5° edizione della Mezza Maratona del Marchesato domenica 15 aprile a Saluzzo (CN). Tra gli atleti al via si segnala l’atleta di casa Lorenza Beccaria (Atl. Saluzzo) che in carriera ha vestito la maglia azzurra nella corsa in montagna. SCARICA LA CARTELLA STAMPA

LAGO MAGGIORE HALF MARATHON.TOP RUNNER UOMINI - Favorito per il successo di questa undicesima edizione sembra essere il keniano Joel Maina Mwangi (ASD Dinamo Sport) che ha un primato personale di 1h01’16” recente vincitore in marzo anche della Maratonina di Pistoia e ha fatto segnare un più che valido 1h01’33” alla Stramilano lo scorso 25 Marzo.
Pettorale n.

2 al ruandese Felicien Mutira, classe 1994, che vanta la sua miglior prestazione con un 1h01’56”, mentre il pettorale 3 è sempre in mano ad un forte atleta africano, in particolare all’ugandese Filex Chemonges (Atl. Futura ASD) nato nel 1995. 1h02’10” è il suo primato personale siglato sabato 24 Marzo a Valencia quando con la maglia della sua nazionale ha gareggiato ai mondiali di mezza maratona. Arriva invece dalla Svizzera l’atleta europeo più forte e si chiama Fabian Anrig che si presenta al via con 1h08’25” fatto alla Mezza maratona di Berlino un anno fa.
Ancora atleti africani, sono loro nel mondo i veri specialisti della corsa, i tre debuttanti keniani. Parliamo di Mangata Kimai Ndiwa che avrà il pettorale numero 10, in carriera nel 2016 è stato medaglia di bronzo nei 5000m ai campionati africani con un 13’16”85 che la dice lunga sul suo grande valore d’atleta. Anzi il suo personale sui 5000 è 13’05”02 che può essere definito tra i più forti crono della storia. Non ha mai corso una mezza maratona, ma nelle sue gare in giro per il mondo, nel 2009 a Marsiglia, ha corso i 10000 metri in 28’25”. Daniel Kipchumba avrà il pettorale 11 e ha un primato personale sulla distanza di 10000 metri di 29’29” fatto a Eldoret nel 2017. Pettorale 12 per il debuttante Josphat Kiptoo Boit mentre i colori italiani saranno difesi da Omar Guarniche, anno di nascita 1995, che ha un buon 1h05’29” quale primato sulla distanza di mezzamaratona.
DONNE – Favorita numero 1 e con il pettorale numero 1 è anche in questo caso un’atleta del Kenya. Leonidah Jemwetich Mosop ha un personal best di 1h10’01”. E’ in gran forma, a fine marzo ha gareggiato in Spagna segnando un ottimo 1h10’42”, Nexia Audirevi Lago Maggiore Half Marathon potrebbe essere la gara che la proietterà per la sua prima volta sotto il muro delle 1h10’. Al debutto in questo caso ancora una keniana, classe 1997 Daisy Cherotich che sui 10km ha un più che ottimo 33’07” fatto il 15 Aprile 2017 in Germania, mentre arriva dalla Svezia Charlotta Fougberg nata nel 1985 e che ha deciso di allungare la distanza delle sue gare dopo una grande carriera in pista, in particolare nei 3000 siepi. In questa specialità è stata la migliore in Europa nel 2014 tanto da vincere anche una medaglia d’argento agli Europei di Zurigo e vanta partecipazioni a tre edizioni dei Campionati Mondali di Atletica (Mosca 2013, Pechino 2015 e Londra 2017) e alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016.
IL PERCORSO - I Percorsi delle gare parte della 11^ NEXIA AUDIREVI Lago Maggiore Half Marathon sono di tipologia “Point to Point” di Categoria “A” con certificazione IAAF/AIMS/FIDAL; percorsi considerati scorrevoli e ideali per prestazioni cronometriche di livello, interamente asfaltati, completamente chiusi al traffico e con cartelli indicatori ad ogni chilometro. La partenza della mezza maratona è fissata per le ore 11 da Verbania Pallanza (Zona Sport Expo) ed arrivo a Stresa. Il percorso sarà lungo il periplo del lago passando per Verbania Fondotoce, Feriolo, Baveno per poi arrivare a Stresa. La 10km partirà invece alle 11.45 con partenza da Verbania Fondotoce (loc. Piano Grande) passando per Feriolo, Baveno e arrivo a Stresa come la half marathon.

35ma EDIZIONE DEL VIVICITTA' domenica a Settimo Torinese (TO).

 

(da comunicati stampa organizzatori)



Condividi con
Seguici su: