Sottile, Lingua e Razine campioni italiani

29 Luglio 2019

Tre titoli italiani, 15 podi conquistati dagli atleti piemontesi ai Campionati Italiani Assoluti su pista di Bressanone.


 

Tanto Piemonte a Bressanone ai Campionati Italiani Assoluti su pista dal 26 al 28 luglio: 15 podi con tre maglie tricolori oltre ad un numero cospicuo di piazzamenti.

Super stella dei Campionati il valsesiano delle Fiamme Azzurre Stefano Sottile, che vola a 2,33 nell’alto, migliore misura mondiale dell’anno e nuovo primato U23, secondo Italiano di sempre all’aperto. Tricolore anche per Marouan Razine (Esercito) nei 5000. Il rivolese conferma il titolo del 2018 in 14’05”09 precedendo di 72 centesimi Lorenzo Dini e di 1”35 l’albese Pietro Riva (Fiamme Oro). In questa gara su 18 classificati ben otto sono piemontesi, oltre Razine e Riva troviamo al settimo posto Francesco Breusa (Cus Torino) in 14’17”13, seguito dal Carabiniere Sergiy Polikarpenko in 14’18”26 e Francesco Carrera (Casone Noceto) in 14’21”41, 13° Stefano Guidotti Icardi (Cus Torino) in 14’35”72, 17° il compagno Dario Decaro in 14’45”59 davanti a Marco Giudici (Sport Project VCO) in 14’52”29.

Titolo anche per l’intramontabile Marco Lingua (ASD Marco Lingua 4Ever) nel martello con 73,88, ottavo Lorenzo Puliserti (La Fratellanza Modena) con 59,65, decimo Matteo Crivelli (Vittorio Alfieri Asti) con 56,15.

Cinque medaglie d’argento. Nei 1500 volata spasmodica a quattro, Pietro Arese (SAFAtletica Piemonte) crede di avercela fatta e invece dalle retrovie spunta il friulano Marco Spanu che vince in 3’45”09 contro 3’45”65 di Arese.

Nono Nicolò Daniele (Atletica Canavesana) in 3’50”56, 15° Luca Leone (Cus Pro Patria Milano) in 3’52”55.  Ottima prestazione di Linda Olivieri (Fiamme Oro) nei 400 hs in lotta fino all’ultimo con Ayomide Folorunso, che vince in 56”40 contro i suoi 46”50; 15a Malina Lenuta Berinde (Roata Chiusani) in 1’03”15. Duello serrato nella finale dei 200 col bolzanino Antonio Infantino che in 20”84, precede i nostri Davide Manenti (Aeronautica) 20”92 e Davide Re (Fiamme Gialle) 21”02; 22° Joseph Twumasi (Vittorio Alfieri Asti) in 21”88.

Argento per Kevin Ojiaku  canavesano delle Fiamme Gialle nel salto in lungo con 7,89; 16° Elias Sagheddu (Sisport) 6,85. Ancora un argento per Zahra Bani la giavenese delle Fiamme Azzure nel giavellotto con 57,83, quinta Sara Zabarino (ACSI Italia) con 52,06.

Sette i bronzi; oltre Davide Re, brilla Laura Oberto (Atletica Canavesana) nell’Eptathlon col personale di 5435 punti, ottava Irene Molineris (SAFAtletica Piemonte) 4784, 11a Silvia Nicola (Zegna) 4640, 18a Miriam Zanovello (Cus Torino) 4267, 20a Elisa Tosetto (SAFAtletica Piemonte) 3962. Entusiasmante duello nei 400 col pinerolese Brayan Lopez (Athletic Club 96)  protagonista di una grande rimonta finale che lo porta al terzo posto in 46”64 davanti al valsusino delle Fiamme Gialle Michele Tricca 46”88. Terzo posto anche per Valeria Roffino (Fiamme Azzurre) nei 5000 in 16’17”73, settima Michela Cesarò (Carabinieri) in 16’47”44.

Terza a sorpresa Francesca Agostino Marangi (Cus Torino) nei 1500, vince la serie con gli accrediti peggiori in 4’32”44 e stabilisce il terzo tempo finale;  settima Elisa Palmero (Atletica Pinerolo) in 4’33”94, 14 Michela Arena (Atletica Canavesana) in 4’38”02. Bronzo per Lucia Prinetti Anzalapaya (Fiamme Gialle) nel martello con 61,15, quinta Francesca Massobrio (Cus Torino) con 57,76, nona la compagna Elisa Foresta con 52,21 e 16a Francesca Schena, pure cussina, 48,37.

 

Solo quinta nel disco Daisy Osakue (Fiamme Gialle) con 48,92, settima Ambra Julita (Atletica Firenze Marathon) con 47,98, 11a Claudia Andrèe Chirilà (Atletica Strambino) con 38,87 e 23a Sara Verteramo (Cus Torino) con 38,27. Quinto posto per Helen Falda (Atletica Brescia) nell’asta a 4 metri.

Sesto posto per Veronica Crida (UGB) nel lungo con 5,90, 14a Milica Travar (Zegna) con 5,65.

Nei 10 km di marcia su strada femminile sesta Martina Ansaldi (Atletica Brescia) in 49’44”, 13a Martina La Delfa (UGB) in 51’22”, 17a Chiara Verteramo (Cus Torino) in 52’53” e 29a Alessia Titone (SAFAtletica Piemonte) in 56’50”. Settima  Sara Borello (Atletica Canavesana) nei 3000 siepi in 10’47”91; nella gara maschile nono Riccardo Rabino (Atletica Saluzzo) in 9’13”03.

Nono posto nel Decathlon per Idris Biancamano (Atletica Vercelli)  con 6199 punti, 11° il compagno Andrea Carioti con 6139 e 14° Riccardo Nicola (Zegna) con 5706. Nono anche Mattia Mirenzi (Atletica Carignano) nel peso con 14,73, 16° Lorenzo Puliserti con 13,95. Decima Sara Verteramo (Cus Torino) nel peso con 12,22.

Altri risultati: 10 km di marcia M: 12° Giorgio Gueli (Atl. Canavesana) 46’55”; Disco M: 13° Andrea Pace (Atl. Fossano) 43,69; 400 F: 14a Aurora Casagrande Montesi (Cus Parma) 55”69; 110 hs: 15° Andy Gatto (Atl. Alba) 15”50; 100 hs: 18^ Alice Puppo (Atl. Alessandria) 14”53, 28^ Chiara Genero (Atl. Alba) 14”91; 100 F: 18^ Martina Stanchi (SAFAtl. Piemonte) 12”25; Alto F: 20° Chiara Sala (Zegna) 1,60; 100 M: 21° Joseph Twumasi (Alfieri) 10”91; 800 M: 26° Gregorio Dotti (Atl. Pinerolo) 1’55”16, 28° Enrico Parigi  (Cus Torino) 1’56”06.

 



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate