Osakue torna sopra i 60 metri a Mondovì

25 Giugno 2019

Al Meeting Nazionale di Primavaera di domenica 23 giugno la discobola torinese per la prima volta oltre i 60 metri dal rientro in Italia. Primato stagionale per Bencosme sui 400hs.


 

XX edizione del Meeting Nazionale di Primavera domenica 23 giugno a Mondovì (CN) con due protagonisti d’eccezione: i portacolori delle Fiamme Gialle Josè Bencosme De Leon, cuneese doc, e Daisy Osakue. Proprio la discobola torinese sale alla ribalta della cronaca con la prima volta oltre i sessanta metri su suolo italiano. Per lei infatti arriva un 60,66, seconda prestazione in carriera, a meno di settanta centimetri dal 61,35 del 25 aprile ad Abilene, in Texas, misura che le ha spalancato le porte dei Mondiali di Doha. L’atleta allenata da Maria Marello, tornata in Italia da poche settimane, dimostra ancora una volta la solidità tecnica raggiunta: quella di oggi è la quinta gara terminata al di là del muro dei sessanta metri dalla metà di marzo. “Molto soddisfatta perché è il mio secondo lancio più lungo - le sue parole - calcolando che siamo ancora in un periodo di carico e che queste sono gare di passaggio, è una misura che mi fa sperare molto per il futuro. Ci rivediamo in pedana venerdì prossimo a Nembro, in vista delle Universiadi”

Per Bencosme invece arriva invece il primato stagionale con 50.04 dopo il 50.25 corso a Ginevra lo scorso 15 giugno. Per l’azzurro ancora un avvicinamento al minimo per i Mondiali di Doha (49.30).

Sugli 800 metri 2:08.16 per Stefania Biscuola (Atl. Arcobaleno Savona) che precede Eleonora Curtabbi (CUS Torino), seconda con 2:14.40  e Assia El Maazi (S.A.F.Atletica Piemonte) 2:16.13.

Sui 3000 metri vittoria per Anna Arnaudo (ASD Dragonero) con 9:45.31. Per Malina Lenuta Berinde (Atl. Roata Chiusani) successo sui 400hs con 1:01.41. Nel salto in lungo la junior Veronica Crida (UGB) si ferma a 5,90 (+0.1).

Al maschile sugli 800 metri Abdessalam Machmach (Atl. Club 96 Alperia) ferma il cronometro in 1:48.92 davanti a Soufiane El Kabbouri (CUS Torino), secondo in 1:49.85. Sui 3000 metri Michele Fontana (Aeronautica) con 8:13.97 ha la meglio sul compagno di club Giuseppe Gerratana, secondo in 8:14.44, terzo il piemontese Francesco Breusa (CUS Torino) con 8:20.82. Nel lungo 7,06 (-0.6) per Gabriele Zani (S.A.F.Atletica Piemonte) che precede Andrea Cerrato (Atl. Riccardi Milano), fermo a 6,99 (+0.2).

Nelle prove riservate ai cadetti, 3:57.02 sui 1200 siepi per Serena Frolli (Atl. Osimo), seguita dalla piemontese Sofia Cafasso (Safatletica) con 4:01.43. Sui 300hs Ludovica Cavo (Atl. Serravallese) corre in 45.72 e conquista anche il primo posto nel salto in alto con 1,46. Al maschile sui 1200 siepi 3:24.67 per Edoardo Siliquini (Safatletica) seguito da Matteo Fragola (Team Atl. Mercurio Novara) con 3:29.65 e da Davide Rapallo (CUS Torino) con 3:35.44. Sui 300hs Oliver Mulas (US Maurina Olio Carli) vince in 42.93.

RISULTATI



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 XX^ Meeting di Primavera