Lanci: Ostia inaugura il campionato invernale

13 Gennaio 2020

Al Gianattasio occhi su Carolina Visca: 55,20. Bene Bellini, Benedetti e Pitò. Festa anche per i master. Ecco tutti i protagonisti del fine settimana


 

di Christian Diociaiuti

Weekend di lanci al Gianattasio di Ostia dove tra giovani e big, anche azzurri, è andato in scena il primo appuntamento con la fase regionale dei Campionati italiani invernali. Ma non solo: spazio anche alla prova unica del Trofeo Invernale Lanci Master. Occhi puntati su Carolina Visca, che lancia 55,20. Benedetti terza misura in carriera nel disco, Pitò al pb e bene Bellini nel giavellotto.

ASSOLUTI - Sfiora i 70 metri nel giavellotto Giovanni Bellini, lanciatore della Studentesca Milardi: al primo lancio è 69,21, a tre metri dal PB del quasi 24enne rossoblù. Andrea Carpene, portacolori di Colosseo 2000, scaglia il martello a 49,77. Nel disco, dietro a Meloni (VV Managment/35,59) c’è il Andrea Galli di Kronos Roma: 22,44.

PROMESSE – Gara solitaria per Eleonora Cassalini dell’ACSI Italia Atletica nel disco: 41,75 per la promessa del club capitolino mentre Emanuele Colato con 34,78 al primo lancio si assicura la gara maschile e tiene alti i colori della Studentesca.

Martello: al maschile gareggia solo il toscano macchione (49,68), al femminile Michela Teloni di ACSI Italia Atletica (39,70). Nel giavellotto è stata la gara di Carolina Visca: l’azzurra, campionessa europea U20 a Boras, riparte in questa stagione con un 55,20 che dista circa tre metri dalla sua misura migliore. La portacolori delle Fiamme Gialle era l’atleta più attesa della due giorni ostiense, al debutto tra le promesse. Prima misura di Giordano Cecilia della Firenze Marathon (62,46, nuovo PB) al maschile.

GIOVANILI – Partiamo dal disco dove lo junior Nathan Fiore (Fiamme Gialle Simoni) lancia 43.02 l’attrezzo da 1,750 kg a 43,02. Al femminile non sbaglia Benedetta Benedetti che non solo vince con 43,26 ma sigla pure la terza prestazione in carriera. Martello: primo posto del perugino Giorgis (62,14), seguito da Corrado Di Panfilo (Atletica Futura Roma/52,68). Protagonista della gara femminile Gaia Giannino (Studentesca Milardi Rieti): 44,54 all’ultimo lancio.

Nel giavellotto la Studentesca protagonista: Leonardo Pitò e Ludovica Giannursini non tradiscono le attese. Pitò vola a 58,74 al primo colpo: per lui è nuovo personale con l’attrezzo da 800 grammi, rettificato il record dell’anno scorso a Viterbo (57,58). Giannursini lancia 39,32 avvicinandosi pericolosamente al PB di 40,14 vecchio di quasi due anni.

MASTER – Domenica di lanci anche per i master. Nel triathlon (Disco, Martello, Giavellotto) SM 35-45 primo Fabrizio Scipioni (ACSI Campidoglio Palatino); trionfa nella SM 50-59 Giorgio Ferrario della Giovanni Scavo; Mario Donati (Liberatletica) è primo della SM 60-69. Roberto Sagoni (Giovanni Scavo 2000) con i suoi 1824 punti da medaglia d’oro nella SM 70-79; mentre Francesco Guarino, classe 1939 della Gsbr vince nella SM 80+ battendo il più giovane di un anno Roberto Isotti (Lyceum Roma XIII). Tra le donne Emanuela Cipollini (Lyceum Roma XIII) d’oro nella SF35-39; Marzia Zanoboni (Liberatletica) al primo posto nella SF 50-59. Barbara Bettella (Giovanni Scavo 2000) d’oro con 2238 punti nella SF 60-69. Gilda D’Ambrosio (Liberatletica) regina della 75+.

File allegati:
- CAMPIONATO INVERNALE LANCI: RISULTATI
- MASTER: I RISULTATI


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate