Il Ruanda conquista la 44a Biella/Oropa

29 Luglio 2019

Alla Biella/Oropa dominano i rwandesi Jean Marie Vianney Myasiro e Clementine Mukandanga menttre a Castgnito Davide Scaglia e Rossella Giordano firmano la vittoria.


 

Dopo 44 edizioni la Biella/Oropa mantiene l’antico fascino, la dura salita che porta al Santuario della Madonna Nera in poco più di 12 km, nonostante il nubifragio di poche ore prima con temperatura intorno ai 13°,  ha visto anche quest’anno  una grande partecipazione, 360 atleti all’arrivo.

Gara maschile combattuta tra il ruandese Jean Marie Vianney Myasiro (Terni) ed il canavesano Francesco Grillo (Atletica Saluzzo), vince Myasiro in 48’36” con 13” sull’avversario, al terzo posto Giuseppe Molteni (Atletica Desio) a 39” seguito dal biellese Alberto Mosca (Atletica Potenza Picena) in 49’54”, completa il podio allargato Francesco Mascherpa (Azzurra Garbagnate) in 51’04”.

Nella gara femminile domina la ruandese Clementine Mukandanga (Runner Team) in 56’56”, a 1’11” Gloria Barale (Cus Torino), a 5’03” Katarzyna Kuzminska (Atletica Canavesana), a 6’57” Eufemia Magro (Dragonero) e a 7’01” Lara Giardino (Biella Running).

 

A Castagnito appuntamento per la Cronoscalata al Castello di Guarene di 2,7 km con dislivello di 210 metri, 161 gli atleti classificati. - Il più veloce è Davide Scaglia (Cus Torino) in 11’15” con 16” sul castagnitese Alessandro Arnaudo e  29” su Jacopo Musso (Vittorio Alfieri Asti). Nella gara femminile s’impone l’ex azzurra Rossella Giordano (Brancaleone) in 13’58”, a 34” Elisa Almondo (Dragonero) e a 45” Laura Demaria (Dyanic Center).



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate