Great Nnachi primato nell'asta CF

03 Settembre 2019

Ripresa l'attività in pista ad Aosta, Alba e Mondovì.


 

Sabato 31 l’asta in piazza ad Aosta è illuminata dal nuovo primato italiano Cadette ad opera di Great Nnachi (Cus Torino), che supera la misura di 3,80 contro i 3,70 delll’11 giugno, confermando quanto già stabilito il 23 maggio a Vigevano, prima che la Federazione modificasse il regolamento sui Primati Italiani ad opera di atleti equiparati.

Ha tentato anche la misura di 3,92 senza successo, ma il tempo per una quattordicenne, compirà gli anni fra 12 giorni, è tutto a suo favore.

Sabato 31 ripresa la stagione su pista ad Alba col 15° Memorial Franco Florio solo 50 presenze gara, ma la gara dei 5000 viene sospesa per le condizioni meteo avverse dopo la prima serie vinta da Omar Bouamez del Sant’Orso col buon tempo di 14’42”30. La migliore prestazione è di Abdessalam Machmach (Club 96 di Bolzano), che negli 800 vince col tempo di 1’49”27.

Due prestazioni di rilievo nelle Cadette, nei 1000 Serena Frolli di Osimo vince in 2’59”39 con 10” sull’atleta di casa Elena Abellonio; nella marcia 3000 s’impone l’alessandrina Sara Perotti in 16’32”47. Nelle altre gare assolute successi delle Gallino dell’Atletica Alessandria,  Alessia nella marcia 5000 in 27’03”43 e Debora negli 800 in 2’20”05. L’Allievo Daniele Viglione (SAFAtletica Piemonte) si aggiudica i 5000 di marcia in 24’45”61. Nei Cadetti vincono Francesco Piccarollo (Cus Torino) nella Marcia 5000 km in 25’48”88 e Tommaso Olivero (Dragonero) nei 1000 in 2’52”97.

Domenica 1 settembre a Mondovì si è disputata la seconda prova del Gran Premio Cadetti di Lanci con 38 partecipanti. Grande spettacolo nella gara di Martello Assoluti con Simone Falloni (Aeronautica) che batte il sempreverde Marco Lingua con 70,74 contro 69,59 del chivassese. Negli Junior successo di Giorgio Callegari (Sisport) con35,96.

Nei Cadetti grande prestazione nel martello del nipote d’arte Filippo Maria Iacocca dell’Alfieri con un lancio a 63,82 metri. Nelle Cadette doppietta di valore di Beatrice Carpinello dell’Atletica Carmagnola, che si aggiudica il peso con 11,91 e il giavellotto con 37,61. Nelle altre gare successo nel martello di Chiara Benedetta Tomaino (Cus Pro Patria Milano) con 35,55 e nel disco di Luisa Nosayawe Emovon  (Mercurio Novara) con 28,44. Nei Cadetti vittorie di Stefano Demo (Atletica Rivarolo) nel giavellotto con 41,97, Simone Menchini della Stronese nel disco con 32,81 e Davide Mattiauda (Carignano) nel peso con 12,07

 

 



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate