Festa del Cross. I risultati del Piemonte

10 Marzo 2019

La squadra cadette vince ed è seconda nella classifica combinata insieme ai maschi. Medaglie individuali per Arese, De Caro, Palmero, Cesarò, Romagnolo e Polikarpenko.


 

Splendida giornata di sole a Venaria al Parco Regionale La Mandria ad illuminare la Festa del Cross 2019 che arriva in Piemonte per la prima volta con questa nuova formula, dopo tre anni a Gubbio.

Oltre 2700 gli atleti impegnati nelle staffette sabato e nelle prove individuali, valide anche come campionato di società la domenica. La giornata di sabato ha poi visto una suggestiva cerimonia di apertura nel centro della Città di Venaria e dentro la Reggia: emozione unica per i ragazzi sfilare in sale come la Galleria Grande. La parte centrale della cerimonia di apertura si è poi tenuta nella Cappella di Sant’Uberto dove è stato acceso il braciere da Pietro Riva, il cuneese delle Fiamme Oro campione europeo juniores dei 10.000 metri nel 2015. Ad effettuare il giuramento dell’atleta Greta Michieli (ASD Borgaretto 75), campionessa italiana cadette in carica, mentre ad Anna Teresa Mancino spetta quello del giudice.

CADETTI/E. Al femminile il Piemonte dopo Gubbio torna sul gradino più alto del podio a squadre davanti a Veneto (con oltre 30 punti di vantaggio) e Lombardia mentre, nella classifica individuale porta a casa il secondo posto con Adele Roatta (Atl. Mondovì-Acqua San Bernardo) e il terzo con Adelaide Badini Confalonieri (CUS Torino). Settima la campionessa italiana uscente Greta Michieli, 14ma Sofia Cafasso (Safatletica). Per quanto riguarda la classifica delle individualiste, Anastasia Zucco (Atl. Stronese) è 16ma, Samuela Grosso (Atl. Stronese) 36ma, Elena Bistagnino (Atl. Alessandria) 52ma, Eleonora Demarchi (ASD Dragonero) 53ma, Matilde Bagnus (Pod. Valle Varaita) 57ma.
Al maschile, primo dei piemontesi al traguardo è Davide Rapallo (CUS Torino), individualista, che taglia il traguardo ottavo. Matteo Fragola (Team Atl. Mercurio Novara), 14mo, è invece il primo degli atleti inseriti in squadra a terminare i 3km del percorso. Seguono Edoardo Siliquini (Safatletica), 31mo, Tommaso Mattio (Pod. Valle Varaita), indvidualista, Simeone Romano (ASD Dragonero) 48mo, Emanuele Carlo Colombo (Pod. Arona) individualista 50mo, Lorenzo Farasin (Bugella Sport) 54mo, Francesco Mazza (Atl. Saluzzo), individualista, 62mo, Cristiano Inglima (GAV) 64mo, Tino Tognaletta (GSD Genzianella), individualista, 103mo. Settimo posto per il Piemonte nella classifica a squadre maschili.
Nella classifica della combinata, il Piemonte è secondo alle spalle della Lombardia con oltre 40 punti di scarto e davanti al Veneto per 12 punti. Perde quindi una posizione rispetto a Gubbio 2018 ma resta sempre agevolmente sul podio.
Soddisfazione da parte della Presidente Rosa Maria Boaglio: "Non era certamente facile ripetere i successi dello scorso anno, eppure anche quest'anno siamo saliti sul podio. La combinata ci vede secondi ma abbiamo vinto con la squadra femminile, è certamente un successo anche per il 2019! Voglio poi aggiungere un breve commento a chiusura di questi due giorni.

Una vera festa, un evento ben riuscito che ci riempie di soddisfazione e orgoglio, un ringraziamento a tutti quelli che hanno contribuito.

ALLIEVI. Una delle prove più partecipate con 306 atleti al via. Migliore dei piemontesi il campione regionale Andrea Vair (Atl. Susa Adriano Aschieris) 13mo; decisamente più lontano Elia Mattio (Pod. Valle Varaita), il secondo del campionato regionale perdente solo in volata, oggi 40mo. 51mo Davide Matta (Atl. Giò 22 Rivera), seguito da Nicola Patti (UGB) 55mo, Alessandro Cafasso (S.A.F.Atletica Piemonte) 59mo.
CLASSIFICA DI SOCIETA’. Miglior club piemontese Atl. Giò 22 Rivera 14ma, davanti alla Pod. Valle Varaita 15ma e all’UGB 16ma, 22ma Atl. Susa Adriano Aschieris, 31ma Atl. Vercelli 78.
ALLIEVE. Perde il podio sul finale Arianna Reniero (Atl. Gaglianico), quarta per un soffio e per non essere riuscita a buttarsi con cattiveria negli ultimi metri. Ottava piazza per Noemi Bouchard (Atl. Saluzzo); più indietro Alice Piana (Runner Team 99) 30ma, Lucrezia Bicego Palesa (S.A.F.Atletica Piemonte) 53ma, Eloisa Marsengo (Atl. Gaglianico) 54ma, 57ma Silvia Zampaglione (CUS Torino) 57ma.
CLASSIFICA DI SOCIETA’. Settimo posto per il Runner Team 99, seguito dal CUS Torino 12mo, S.A.F.Atletica Piemonte 14ma, Atl. Gaglianico 17ma, Atl. Saluzzo 18ma, Atl. Susa Adriano Aschieris 33ma, ASD Dragonero 35ma, Atl. Settimese 36ma, Atl. Vercelli 78 41ma.

JUNIORES UOMINI. Settima piazza per Leonardo Geretto (ASD Dragonero), 11mo Giovanni Cotti (Sport Project VCO), 17mo Federico Bevacqua (Atl. Canavesana): questi i primi tre piemontesi in classifica. Più lontano Federico Casorzo (Atl. Giò 22 Rivera) 60mo, Lorenzo Caretti (GAV) 68mo, Marco Tagliente (S.A.F.Atletica Piemonte) 70mo.
CLASSIFICA DI SOCIETA’. 14mo posto per Sport Project VCO, 21ma ASD Dragonero, 29ma Atl. Pinerolo, 31ma S.A.F.Atletica Piemonte, 34ma Atl. Canavesana.
JUNIORES DONNE. Nella gara della campionessa europea di categoria Nadia Battocletti, che vince come da pronostico, Giada Licandro (Atl. Canavesana) è settima, davanti ad Anna Arnaudo (ASD Dragonero) ottava. 22ma piazza per Giovanna Selva (Sport Project VCO), 33ma per Alberica Badini Confalonieri (CUS Torino), 36ma Arianna Niccolai (CUS Torino), 41ma Chiara Sclavo (ASD Dragonero).
CLASSIFICA DI SOCIETA’. Settimo posto per Sport Project VCO, 14mo Atl. Saluzzo seguito da Atl. Susa Adriano Aschieris 15mo.

CROSS CORTO. UOMINI. Pietro Arese (S.A.F.Atletica Piemonte) è ottimo quarto assoluto alle spalle di Osama Zoghlami, Mattia Padovani e Lorenzo Pilati; il torinese si laurea però campione italiano u23 davanti a Dario De Caro (CUS Torino), per un podio per due terzi piemontese. 35mo posto assoluto per Anteneh Salacca (Atl. Saluzzo) 16mo nella classifica u23, 42mo Cesare Curtabbi (Atl. Giò 22 Rivera), 54mo Marco Lano (CUS Torino).
DONNE. Torna alle gare Marta Zenoni (Atl.

Bergamo 1959 Oriocenter) che si aggiudica la gara davanti alla piemontese Elisa Palmero (Atl. Pinerolo), ottima seconda anche nella classifica del campionato italiano u23. Nella classifica assoluta 32mo posto per Debora Gallino (Atl. Alessandria), 38ma Rachele Young (Pod. Valchiusella).

ASSOLUTI e PROMESSE. UOMINI. Quinto posto per Italo Quazzola (Atl. Casone Noceto) nel campionato italiano al termine di una prova davvero maiuscola. Nona piazza per Sergiy Polikarpenko (Carabinieri) che però conquista l’argento della classifica u23. 34mo Gianluca Ferrato (Atl. Pinerolo) davanti a Francesco Carrera (Atl. Casone Noceto), 43mo Riccardo Rabino (Atl. Saluzzo), 49mo Tommaso Crivellaro (Atl. Roata Chiusani).
CLASSIFICA DI SOCIETA’. Ottava piazza per l’Atl. Saluzzo, 10mo Sport Project VCO, 15mo Atl. Roata Chiusani, 24mo Atl. Giò 22 Rivera, 27ma Atl. Fossano 75, 35mo Atl. Pinerolo, 43mo Atl. Susa Adriano Aschieris, 46mo ASD Pod. Torino.
DONNE. Terzo gradino del podio per la mamma biellese Elena Romagnolo (CUS Pro Patria Milano); settima Elisa Stefani (Brancaleone Asti) davanti a Michela Cesarò (Carabinieri), ottava assoluta e terza nella classifica u23. 10ma Gloria Barale (CUS Torino), 19ma Giulia Montagnin (Atl. Saluzzo), 23ma Mina El Kanoussi (Atl. Saluzzo) a precede la compagna di club Lorenza Beccaria 24ma e settima nella classifica promesse, 34ma Camilla Magliano (ASD Pod. Torino), 38ma Giorgia Morano (CUS Torino), 49ma Michela Beltrando (Atl. Saluzzo).
CLASSIFICA DI SOCIETA’. Terzo posto per l’Atl. Saluzzo che torna sul podio, quinta piazza per il CUS Torino, 18ma la Pod. Torino, 24ma Atl. Canavesana, 29ma ASD Brancaleone Asti, 35ma ASD Borgaretto 75, 38ma Atl. Susa Adriano Aschieris, 43ma Runner Team 99, 45mo Fulgor Prato Sesia, 46ma ASD Giannonerunning Circuit.

CLASSIFICA COMBINATA DONNE. Quarto posto per l’Atl. Saluzzo, sesta piazza per Atl. Susa Adriano Aschieris.

STAFFETTE. MASTER. DONNE. Nella categoria SF35 oro per ASD Dragonero (Lerda, Almondo, Cherasco, Magro) e argento per Atl. Giò 22 Rivera (Zanella, Rege, Isabello, Viotti). Nella categoria SF50 terzo posto per ASD Brancaleone Asti (Cammelleri, Fausone, Bombaci, Giordano). Stesso piazzamento nella categoria SF55 per Atl. Canavesana (Lanza, Ozella, Sidoti, Bioletti). Nella categoria SF60 argento per ASD Dragonero (Giordanengo, Lopez H, Garelli, Bruno di Clarafond).
UOMINI. Medaglia di bronzo nella categoria SM45 per ASD Borgaretto 75 (Cerva Perolin, Grieco, Meoli, Maiolo). Bronzo anche nella categoria SM55 per l’Atl. Canavesana (Zungri, Bianco, Vittorelli, Baratono). Nella categoria SM70 argento per Atl. Novese (Minervini, La Camera, Dossena, Mocci) e bronzo per Atl. Canavesana (Polcari, Madonna, Aragona, Bia).

MAURA VICECONTE. Alla grande campionessa scomparsa a gennaio è stata intitolata l'area sportiva del Parco Naturale La Mandria nella quella si è svolta la Festa del Cross. Alla cerimonia erano presenti, oltre al Presidente del Parco La Mandria Luigi Chiappero e al Presidente FIDAL Alfio Giomi, il compagno e il figlio di Maura.

RISULTATI


La partenza della prova femminile


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate