Strada: i protagonisti del weekend

05 Dicembre 2017

Tutti i risultati delle manifestazioni nazionali svolte domenica 3 dicembre


 

Alla nona edizione della Sorrento-Positano Coast to Coast, la prima interamente organizzata da Napoli Running, nell’ultramaratona di 54 chilometri successo per Stefano Velatta (Olimpia Runners) in 3h28:44. Sugli altri gradini del podio Marco Ferrari (Atl. Paratico, 3h31:51) e Marco Lombardi (Atl. Libertas Runners Livorno, 3h43:48) in una manifestazione disputata in condizioni meteo difficili: temperatura di soli 8 gradi e la pioggia che nell’arco della mattinata si è trasformata in sole, poi ancora in pioggia e perfino grandine. Ma la passione dei partecipanti ha superato anche il maltempo. Gara in coppia per i primi due fino al 45° km, dopo aver affrontato la salita che va da Termini fino al Passo San Pietro, passando da un’altitudine di 80 metri ai 480 sul livello del mare e conseguente discesa, transitando per Positano. Nella discesa finale verso Sorrento dove era posizionato il traguardo, Velatta si è dimostrato più brillante e incisivo nella sua azione di corsa che gli ha permesso di arrivare a braccia alzate in corso Italia. Tra le donne, una sola protagonista dall’inizio alla fine: la finlandese Noora Honkala che aveva il pronostico della vigilia tutto a suo favore e non ha tradito le attese vincendo in 4h15:00, seguita da Elide Del Sindaco (Tribù Frentana Lanciano, 4h34:29) e Cristina Imbucatura (Run For Fun, 4h36:44). La Panoramica 28 km ha visto l’affermazione di Giorgio Nigro (Pol. Atl. Camaldolese) in 1h40:03 davanti a Gianluca Piermatteo (Aeneas Run, 1h43:53) e Armando Ruggiero (Pol. Atl. Camaldolese, 1h45:08). Sfida femminile molto incerta e vittoria di Anna Bornaschella (Atl. Venafro) in 2h06:11 nei confronti di Alessandra Ambrosio (Amatori Atl. Napoli, 2h06:35) e Carmela Febbraio (Napoli Nord Marathon, 2h06:36). [RISULTATI/Results]

CAGLIARI RESPIRA - Tutto si decide nel finale alla CRAI CagliariRespira con la vittoria nella gara femminile per l’azzurra Emma Quaglia (Cambiaso Risso Running Team Genova), stella di questa decima edizione, in 1h16:28. Sempre sul podio le due sarde, presenze assidue della manifestazione: al secondo posto l’instancabile Claudia Pinna (Laguna Running) con 1h16:41 e terza Manuela Manca (Cagliari Atl. Leggera, 1h19:41). Al maschile il vincitore è ancora una volta Said Boudalia. L’atleta italo-marocchino del Cagliari Marathon Club, società organizzatrice dell’evento, si impone in 1h08:20 nella mezza maratona svolta nuovamente sotto il sole. Alle sue spalle il marocchino Hicham Midar (Pod. Castelfranchese, 1h10:08) e Diego Avon (Tornado, 1h10:37). In contemporanea si è corsa anche la KaraliStaffetta con oltre 400 partecipanti, mentre erano in più di 1500 alla non competitiva SeiKilometri. [RISULTATI/Results]

PROSECCO RUN - Un brindisi azzurro per la Prosecco Run. Abdoullah Bamoussa ha vinto l’ottava edizione della mezza maratona tra i vigneti, con suggestivo passaggio all’interno di 18 cantine. L’ultimo successo di un italiano sul traguardo di Vidor (Treviso) risaliva al 2011. Quell’anno trionfò il trentino Giancarlo Simion e alle sue spalle finì proprio Bamoussa, di origine marocchina, nel frattempo diventato italiano ed entrato nel novero dei migliori siepisti continentali con la finale europea di Amsterdam, partecipando quindi alle Olimpiadi di Rio e ai Mondiali di Londra. Il portacolori dell’Atletica Brugnera Friulintagli si è imposto con relativa facilità (1h13:12) su Simone Gobbo (Tornado, 1h13:20) e Rudy Magagnoli (Atl. Reggio, 1h13:45). Il trio si è formato subito dopo il via dalla cantina La Tordera. Prima dell’ultima salita il cambio di passo di Bamoussa è stato sufficiente a determinare il destino della gara. Tra le donne al comando un tandem composto da Silvia Serafini e Laura Giordano. La veneta della Tornado e la marchigiana della Silca Conegliano hanno percorso più di metà gara quasi affiancate. A Torre Zecchei, al 15° km, l’allungo decisivo della Serafini che ha chiuso in 1h28:25 staccando la Giordano (1h29:45), alla prima gara dopo la maternità, e Stefania Satini (Atl. Dolomiti Belluno, 1h30:29). Circa 960 gli atleti al traguardo, a cui vanno aggiunti i 1300 partecipanti alla Prosecchina, la camminata non competitiva sui 10 chilometri, e il centinaio di ragazzi che ha animato la staffetta per le scuole medie ed elementari. [RISULTATI/Results]

MONOPOLI - Nell’ottava edizione della Mezza Maratona Città di Monopoli (Bari) davanti a tutti Domenico Ricatti (Aeronautica) in 1h10:56 su Daniele Miccoli (Atl. Carovigno, 1h11:49) e Vito Sardella (Montedoro Noci, 1h13:51). La gara femminile ha visto invece il successo di Francesca De Sanctis (Alteratletica Locorotondo, 1h23:06), con il secondo posto per Daniela Tropiano (Atl. Monopoli, 1h28:37) e il terzo per Damiana Monfreda (Amatori Atl. Acquaviva, 1h29:11. Al traguardo più di 1700 atleti sulla distanza dei 21,097 chilometri. [RISULTATI/Results]

VOLTANA - Sul traguardo della 32ª Maratonina di Voltana (Ravenna) conquista il successo Mohamed Hajjy (Atl. Castenaso Celtic Druid) in 1h09:17 per lasciarsi alle spalle Alberto Della Pasqua (1h09:26) e il marocchino Rachid Benhamdane (1h09:38), entrambi della Dinamo Sport. Tra le donne Anna Spagnoli (Edera Atl. Forlì) prevale con 1h20:56 superando Elena Briganti (Atl. Gran Sasso Teramo, 1h21:22) ed Elisa Zannoni (Tosco-Romagnola, 1h26:52). [RISULTATI/Results]

CROSS PANATON - La ventenne Nicole Svetlana Reina (Cus Pro Patria Milano) e l’ucraino Vasyl Matviychuk (Gs Gabbi) sono i vincitori del 21° Cross del Panaton a Prato Sesia (Novara). Nella gara maschile seconda piazza per Italo Quazzola (Atl. Casone Noceto) mentre il terzo posto è di Alessandro Turroni (Cus Pro Patria Milano). Al femminile, sul podio salgono anche Mastewal Ghisio (Atl. Canavesana) e l’azzurrina di corsa in montagna Paola Varano (Bognanco). [RISULTATI/Results]

BEST WOMAN - Vittoria per la campionessa italiana in carica della distanza Fatna Maraoui (Esercito) nell’edizione numero 28 della Best Woman, gara di 10 chilometri sulle strade di Fiumicino (Roma). Con il tempo finale di 34:21 è riuscita a staccare Anna Alberti (Aniene, 34:53) e Sveva Fascetti (Atl. Brescia 1950), terza in 35:18. In campo maschile successo per il keniano Paul Tiongik (Gp Parco Alpi Apuane) in 29:42, che ha preceduto il ruandese Jean Baptiste Simukeka (Vini Fantini, 30:06) e Abdellatif Esalehy (30:42). Al traguardo sono arrivati in 1996, dei quali 1466 uomini e 530 donne, dato che conferma la gara con una tra le più alte percentuali in Italia (26%) di donne all’arrivo. [RISULTATI/Results]

l.c.

(da comunicati stampa Organizzatori)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: