I risultati in aggiornamento del cross di Correggio

21 Febbraio 2021

Alle ore 10.00 con la gara assoluta maschile di 10 km iniziano le gare dei Campionati Regionali Individuali e seconda prova C.d.S. Cross a Correggio

 
Anche il 2° cross regionale per le categorie assolute, disputato oggi a Correggio e valido anche come Campionato Regionale Individuale, è andato ... e anche bene. Il luogo delle gare era sempre il Parco della Memoria a Correggio, con un percorso in parte rinnovato rispetto ai precedenti cross disputati nella medesima location, ma che si è dimostrato valido sotto tutti i punti di vista e con l'ottima organizzazione della Self Montanari Gruzza.
Rispetto a Reggio Emilia, l'ordine di partenza delle categorie è stato praticamente inverso e con il ragguppamento fra seniores donne e juniores uomini nella seconda delle gare disputate.
L'inizio puntuale alle ore 10.00 con il cross seniores maschile di 10 km. Ancora una volta protagonisti gli atleti di Casone Noceto, che piazzano 7 atleti nei primi 7 posti. Il vincitore questa volta è stato Ilias Aouani, nuovo ingresso nella società campione nazionale nel C.d.S. di Corsa, atleta con personali di 13'35" nei 5000 e 28'25" nei 10000, realizzati nel 2019 durante la permanenza per motivi di studio negli Stati Uniti. Aouani ha lasciato Italo Quazzola, vincitore a Reggio Emilia con ampio margine, a 26 secondi, più distanziati gli altri di Casone Noceto, nell'ordine Nfamara Njie, Badr Jaafari, Francesco Agostini, Ahmed El Mazoury, Francesco Carrera. Il 1° fra i non "Casone Noceto" è stato Nicholas De Nicolò, all'8° posto, che ha preceduto di una posizione Marco Casini (Delta Sassuolo), 9° posto e 1° fra le promesse, vincitore quindi del titolo regionale.
Nella classifica di società, per l'Atl. Casone Noceto fa punteggio pieno come a Reggio Emilia e si aggiudica il titolo regionale, davanti a Dinamo Sport, Atl. Castenaso Celtic Druid e Corradini Rubiera, che hanno ottenuto punteggi racchiusi in pochi punti fra loro; al 5° posto il Circolo Minerva, con 15 squadre classificate.
La seconda gara di oggi era la senior/promesse f. insieme agli junior m..

Nelle donne Sara Nestola (Corradini Rubiera) ha interrotto la serie di vittorie della compagna di club Ivana Iozzia, coprendo gli 8 km del percorso in poco più di 30 minuti, con 35 secondi di vantaggio sulla Iozzia e 1'05" su un'altra atleta della Corradini, Federica Proietti. Al 4° posto Chiara Bazzani (Fratellanza 1874 Modena), al 2° posto fra le promesse, dopo la vincitrice assoluta Sara Nestola, che vince quindi anche il titolo regionale di questa categoria oltre quello assoluto. Seguono poi nell'ordine dal 5° al 7° posto Chiara Casolari (Fratellanza 1874 Modena), Giulia Pasini (Cus Parma), Francesca Ravelli (Pontelungo Bologna).
Nella classifica di società la Corradini Rubiera ribadisce, con la tripletta delle sue atlete, il 1° posto sulla Fratellanza 1874 Modena: fra le 2 prove sono stati 18 i punti di vantaggio per la Corradini. In classifica seguono Atletica Guastalla Reggiolo, Circolo Minerva, Modena Runners Club, con 7 squadre classificate.
La gara juniores m. ha visto il successo, come a Reggio Emilia, di Federico Rondoni (Corradini Rubiera), con 3 secondi di vantaggio su Riccardo Ghinassi (Atl. Imola Sacmi Avis); al 3° posto Jose Catelani (Corradini Rubiera), poi Alessandro Pasquinucci (Fratellanza 1874 Modena) e Mattia Marazzoli (Corradini Rubiera).
Il titolo regionale di società nella categoria junior m. è vinto con ampio margine dalla Corradini Rubiera. In classifica seguono Edera Forlì, Atl. Imola Sacmi Avis, Fratellanza 1874 Modena e Atl. Estense.
La terza gara di oggi ha visto alla partenza insieme le junior f. e gli allievi. Nelle junior, gara tra le più attese per il titolo regionale fra Giulia Cordazzo (Fratellanza 1874 Modena), vincitrice a Reggion Emilia e Emma Casati (Atl. Piacenza), campionessa italiana allieve dei 3000 metri nel 2020. Ha prevalso Giulia Cordazzo con 22 secondi di vantaggio sulla Casati. Al 3° posto Maria Celeste Veroli (Atl. Lugo) a 1'36" dalla vincitrice.

Seguono Francesca Badiali (Fratellanza 1874 Modena) e Demetra Tarozzi (Pontevecchio Bologna).
Nella classifica di società junior f. solo 2 società entrano in classifica: Self Montanari Gruzza che vince il titolo regionale e Fratellanza 1874 Modena al 2° posto.
Negli allievi prevale Attilio Dermot Arisi (Atl. Reggio) che precede di 3 secondi Alessandro Salvatori (Golden Club Rimini) e di 27 secondi Alessandro Gaulli (Cus Parma). Seguono al 4° e 5° posto Pietro Salati (Self Montanari Gruzza) e Mattia Turchi (Atl. Imola Sacmi Avis).
Nella classifica di società allievi Fratellanza 1874 Modena, Corradini Rubiera e Csi Sasso Marconi si confermano nelle prime 3 posizioni; seguono Cus Parma e Polisportiva Centese, che era al comando dopo la prima prova e che oggi era assente, con la sua punta Abrham Angino Asado che aveva vinto la gara allievi a Reggio Emilia.
Nelle allieve vittoria di Sara Crociani (Fratellanza 1874 Modena), che aveva vinto anche a Reggio Emilia; seguono oggi la compagna di club Giulia Casadei, Sara Arrigoni (Cus Parma), Lovepreet Rai (Atl. Imola Sacmi Avis) e Monia Harbi (Atl. Piacenza), tutte atlete al 1° anno nella categoria (come anche la sesta e la settima classificata).
Nella classifica di società dominio della Fratellanza 1874 Modena, che vince con ampio margine su Atl. Estense, che precede Atl. Lugo e Cus Parma, uniche altre società classificate.
In chiusura di giornata si sono svolte le gare in un'unica serie che assegnavano i titolo regionali del cross corto, sulla distanza di circa 3 km.
Negli uomini 1° posto per Dario Chitti (Cus Parma), che precede Wondwosen Bizzocchi (Virtus Emilsider Bologna), Riccardo Gaddoni e Luis Matteo Ricciardi della Atl. Imola Sacmi Avis, tutti nello spazio di 3 secondi. Gaddoni è il vincitore del titolo regionale promesse.
Fra le donne è Giulia Vettor la vincitrice del titolo regionale di cross corto, davanti a Giada Fuligni (Modena Atletica) e a Fiorenza Pierli (Corradini Rubiera), mentre il titolo regionale promesse va a Chiara Tognin (Fratellanza 1874 Modena).

Risultati

Giorgio Rizzoli






Iliass Aouani, vincitore del cross 10 km maschile (foto Podisti Net)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 CDS CROSS ASSOLUTO - 2^ prova