Comunicato Presidente Boaglio

02 Luglio 2019

La presidente Boaglio redige un bilancio dei primi sei mesi dell'anno. In autunno si prevede in programma un incontro con le società.


 

Giunti a metà dell’anno solare nonché della stagione agonistica, sembra doveroso tracciare un bilancio di quanto sin qui fatto.

Per prima cosa vorrei ringraziare, a nome del Comitato Regionale, tutte le società che si sono spese sin qui per organizzare manifestazioni istituzionali e non, in tutte le discipline (pista, strada, corsa in montagna, cross): certo, l’assegnazione di un campionato regionale dà lustro di per sé alla società organizzatrice e all’eventuale manifestazione a cui è abbinata, ma non di meno la disponibilità dimostrata nell’accettare l’organizzazione di manifestazioni anche complesse da gestire non può che essere sottolineata e apprezzata da parte di FIDAL Piemonte. Stesso ringraziamento va fatto senza dubbio anche al Gruppo Giudici Gara; la loro presenza sui campi gara è importante così come il loro impegno.

Tanto poi è stato fatto in questi mesi per quel che riguarda la formazione, con incontri validi per l’attribuzione di crediti formativi per i docenti delle scuole medie inferiori e superiori organizzati in collaborazione con il MIUR e tenuti da tecnici federali.

Sempre per quel che riguarda le scuole, molto si è lavorato anche con gli studenti. Sia attraverso i progetti del CONI Piemonte che vertevano verso questa direzione e che il Comitato Regionale FIDAL Piemonte ha sposato in pieno, sia attivando autonomamente una progettualità di alternanza scuola-lavoro con alcuni istituti della Regione, specie per quel che riguarda l’ambito giudici. Tali iniziative sono un’assoluta novità in fatto di collaborazione con il mondo scolastico, che ci auguriamo di poter rinnovare e incrementare per 2019-2020.

Nella prima parte dell’anno mi preme poi sottolineare la partecipazione alle numerose rappresentative di FIDAL Piemonte: agli appuntamenti classici, come possono essere Bressanone e Fidenza, quest’anno si sono aggiunti nuovi appuntamenti come Ala dei Sardi per il Cross, e Bergamo per i cadetti indoor. Occasioni per i nostri atleti per fare nuove esperienze e che, ci auguriamo, possano anche cementare il senso di appartenenza alla squadra della Regione.

Anche la situazione impianti sta a cuore al comitato, abbiamo programmato incontri con le Amministrazioni e con gli Enti locali e assieme cercare una programmazione con delle considerazioni per il futuro.

Mi preme poi ringraziare l'area tecnica con i tecnici sociali per i tanti risultati sin qui ottenuti dai nostri atleti: 15 medaglie ai campionati italiani juniores e promesse, quarto posto della rappresentativa cadetti a Fidenza, secondo posto della rappresentativa cadetti di corsa in montagna a Limana, cinque medaglie ai campionati italiani allievi. Sono la punta dell'iceberg di un movimento in salute che potrà contare anche su numerose convocazioni dei nostri atleti in maglia azzurra per le rassegne giovanili di luglio (Europei U23, Europei U20, EYOF).

Molta è la progettualità ancora in cantiere così come, non ci nascondiamo, che molto di più poteva essere fatto. Per discutere di questi aspetti intendiamo organizzare entro la fine dell’anno un incontro con tutte le società della Regione per discutere su come proseguire insieme il viaggio sino alla fine del mandato.

Buona estate a tutti

Presidente FIDAL Piemonte Rosa Maria Boaglio



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate