I master calabresi brillano agli Italiani

10 Luglio 2019

Riscritti 3 nuovi record regionali di categoria


 

I Campionati Italiani individuali Master su pista 2019 si sono svolti a Campi Bisenzio (FI) dal 5 al 7 luglio us con più di 1300 atleti che hanno sfidato il caldo estivo sulla rinnovata pista dello stadio Zatopeck.

A questa edizione pochi gli atleti calabresi che vi hanno partecipato ed altri iscritti, ma per infortuni dell’ultimo minuto, hanno dovuto rinunciare alle gare.

Complessivamente di 3 argenti ed 2 bronzi è stato il bottino dei master calabresi e di tre nuove migliori prestazioni regionali di categoria tutte nella specialità della marcia.

Medaglia d’argento per il marciatore catanzarese Alfieri Edoardo M60 del CS Giovanile che con il tempo di 26.35.14 e nuova miglior prestazione regionale di categoria, dietro il forte atleta pugliese Lopetuso Antonio dell’Amatori Atl.Acquaviva

Argento anche per Luca Chiodo M45 della Fiamma Atl.Catanzaro sui 1500 metri con il tempo di 4.24.20 alle spalle di Riccardo Lerda della Expandia Atl.Insieme Verona che si è imposto in 4.15.51 ed al terzo posto Luigi Purrazza della Mega Hobby Sport di Caltanissetta in 4.28.79

Il lanciatore reggino Giuseppe Ammendola M75 dell’Atletica Amatori Reggio ottiene due medaglie, l’argento nel lancio del giavellotto con metri 24.17 ed il bronzo nel martello con 27.02 metri dietro il catanese Giuseppe Di Stefano dell’ASD Puntese. Completa poi con due quarti posti nel lancio del disco con 25.69 metri e nel lancio con martello con maniglia corta con metri 9.19

Un bronzo ed una nuova miglior prestazione regionale nella marcia 5000 metri femminile per Saveria Sesto F60 (Lib.Atl.Lamezia) con il tempo di 33.57.95 migliorando di ben due minuti e mezzo il tempo precedente da lei stessa ottenuto.

Ancora una nuova miglior prestazione nella marcia per il new entry nella categoria M75 di Vespier Sabatino (Atl.Amatori Reggio) con il tempo di 39.03.27 che gli regala un quinto posto finale. Vespier ottiene anche un quinto posto nel salto in alto con la misura di 1.10 ed un sesto posto nella gara del peso con metri 8.13

Una menzione per altri due atleti calabresi in forza a società di altra regione ma che si allenano sui disastrati impianti regionali. Il cosentino Vincenzo Felicetti M70 della Road Runners Milano si aggiudica facilmente i 400 metri con il tempo di 1.03.37 ed ottiene un argento sui 100 metri con il tempo di 14.00. Vecchi problemi al piede non gli consentono la partecipazione ai 200 metri, dove sicuramente avrebbe vinto la gara.

La reggina Giusy Lacava dell’Assi Giglio Rosso Firenze nella categoria F50 su 4 gare stabilisce 4 personali: 15.15 sugli 80 ostacoli, 1.08.71 sui 400 metri, 30.24 sui 200 metri ed infine 54.45 sui 300 ostacoli ottenendo un prestigioso argento.

Un encomio a questi atleti master che con la loro dedizione siano da esempio per i giovani atleti che si avvicinano alla pratica di questa disciplina.



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate