Berlino. Europei con dodici piemontesi

03 Agosto 2018

Dal 6 al 12 agosto all'Olympiastadion di Berlino la rassegna continentale. Tutti i piemontesi convocati e l'orario gara.


 

Sono dodici i piemontesi che vestiranno la maglia azzurra in occasione della 24ma edizione dei Campionati Europei che si svolgeranno a Berlino dal 6 al 12 agosto. Saranno otto uomini e quattro donne a portare dunque un po’ di Piemonte all’Olympiastadion della capitale tedesca: Marco Lingua (ASD Marco Lingua 4ever), Davide Manenti e Marco Fassinotti (Aeronautica), Michele Tricca, Josè Bencosme De Leon e Kevin Ojiaku (Fiamme Gialle), Paolo Dal Molin (Fiamme Oro), Davide Re, imperiese di origine e portacolori delle Fiamme Gialle tesserato per il CUS Torino come società civile al maschile; tra le donne Daisy Osakue (Sisport), Martina Merlo (Aeronautica), Fatna Maraoui (Esercito), Linda Olivieri (Fiamme Oro).

UOMINI. Marco Lingua, unico finalista in pista ai Mondiali di Londra nel lancio del martello, è pronto ad una nuova sfida. La specialità del martello è prevalentemente europea, dunque all’Olympiastadion saranno presenti tutti i migliori specialisti mondiali; a quarant’anni compiuti, Lingua proverà ad entrare nuovamente in finale e a migliorare il suo stagionale di 74,71 metri. Qualificazioni del martello, suddivisi in due gruppi, in programma il primo giorno di gare, il 6 agosto (ore 16.05 gruppo A – ore 17.30 gruppo B), finale il 7 agosto alle 18.45.
Nel salto in lungo proverà ad attaccare nuovamente il muro degli 8 metri Kevin Ojiaku; il canavesano lo scorso anno mancò l’ingresso in finale, ci riprova nella rassegna continentale, traguardo forse più semplice ma non scontato. Occorre migliorare però il 7,94 di primato stagionale. Anche Ojiaku sarà subito in pedana: qualificazioni del lungo in calendario il 6 agosto alle 16.35 – finale 8 agosto alle 19.45.
Il cuneese Josè Reynaldo Bencosme De Leon nel 2016 ad Amsterdam arrivò in semifinale. In carriera anche la semifinale ai Giochi Olimpici di Londra 2012 poi tanti infortuni che l’hanno tenuto lontano dalle pista per quattro anni; ora il ragazzo di origine dominicana è di nuovo in pista con un primato stagionale di 49.58 a fronte di un personal best di 49.22 fatto segnare lo scorso anno ad Orvieto. Il primo turno degli ostacoli sulla pista di Berlino alle ore 17.05 del 6 agosto – semifinale il 7 agosto alle 19.55 – finale il 9 agosto alle 20.15.
Decimo posto nella graduatoria continentale stagionale per Davide Re che ai Mondiali di Londra 2017 si fermò in semifinale. Il ligure del CUS Torino viene da una stagione sin qui ottima con l’oro ai Giochi del Mediterraneo e il nuovo primato personale migliorato sino a 45.26. Obiettivo è l’ingresso in finale e, perché no, un attacco al record italiano, quel 45.12 di Matteo Galvan, suo compagno di allenamento, vecchio di due anni. Primo turno dei 400 metri il 7 agosto alle 10.35 – semifinali 8 agosto alle 19.35 – finale il 10 agosto alle 21.05.
Davide Manenti due anni fa ad Amsterdam fu sesto sui 200 metri; quest’anno si ripresenta con l’obiettivo finale, forte di un primato stagionale di 20.51. Il torinese sarà poi uno dei punti fissi della staffetta 4x100: sua la curva della terza frazione. Il torinese scenderà in pista mercoledì 8 agosto per le batterie alle 10.50 – semifinali sempre 8 agosto alle 20.20 – finale 9 agosto alle 21.00. La staffetta 4x100 chiuderà invece la rassegna continentale con le batterie in programma alle 19.50 del 12 agosto, ultimo giorno di gare, mentre la finale sarà l’ultima gara degli Europei di Berlino alle 21.35.
Marco Fassinotti, dopo gli infortuni, è tornato sulla pedana del salto in alto ma pare ancora lontano dai 2,30: con un primato stagionale fermo a 2,25, Berlino rappresenta l’occasione per tornare protagonista. Qualificazioni del salto in alto il 9 agosto alle 19.45 – finale 11 agosto alle 20.00.
Paolo Dal Molin vive tra Alessandria, Torino e Formia. Sarà al via dei 110hs: in carriera l’argento sui 60hs, a suon di record italiano, agli Europei Indoor di Goteborg nel 2013, poi diversi infortuni. Primo turno dei 110hs il 9 agosto alle 10.55 – semifinale il 10 agosto alle 19.10 – finale il 10 agosto alle 21.35.
Pass per Berlino conquistato anche dal segusino Michele Tricca, uno dei punti fermi della staffetta 4x400 che a Terragona si è aggiudicata la medaglia d’oro dei Giochi del Mediterraneo. Batterie della staffetta 4x400 il 10 agosto alle 13.05 – finale 11 agosto alle 21.30.

DONNE. Prima convocazione in un campionato internazionale assoluto per Daisy Osakue e Linda Olivieri; prima volta in un campionato in pista anche per Martina Merlo, che però ha alle spalle esperienze nel cross, mentre la veterana è la maratoneta Fatna Maraoui.
La torinese Osakue è reduce da un anno agonisticamente molto positivo che l’ha vista riscrivere il record italiano u23 portandolo a 59,72 metri; con questa prestazione si colloca al 14mo posto della graduatoria continentale. La portacolori della Sisport inoltre quest’anno ha conquistato il titolo NCAA II Division negli USA e le è stato attribuito il premio come miglior atleta femminile della seconda divisione. Qualificazioni del lancio del disco (due gruppi) il 9 agosto (ore 9.30 e 11.00) – finale 11 agosto alle 20.25.
Linda Olivieri, novarese, è stata quarta un anno fa agli Europei u20 di Grosseto sui 400hs: 57 secondi netti il suo primato personale stabilito allora mentre nel 2018 ha corso in 57.22. Per lei Berlino rappresenta un’occasione unica per fare esperienza. Primo turno dei 400hs martedì 7 agosto alle ore 10.00 – semifinale 8 agosto alle 19.10 – finale il 10 agosto alle 20.50.
Prima rassegna internazionale assoluta sui 3000 siepi per Martina Merlo, campionessa italiana di cross in carica e con in carriera diverse maglie azzurre nelle rassegne internazionali di corsa campestre. Stagione positiva per lei che sulle siepi si è migliorata sino a 9:43.83; a Berlino può puntare ad un nuovo progresso cronometrico e all’ingresso in finale. Batterie il 10 agosto alle 12.25 – finale il 12 agosto alle 20.15.
Inossidabile Fatna Maraoui, classe 1977, e numerose maglie azzurre in carriera dal cross alla strada ai 10.000m in pista. La biellese quest’anno in maratona vanta come miglior tempo 2h33:18 corso alla EA7 Emporio Armani Marathon di Milano ad inizio aprile mentre il suo primato personale, risalente al 2015, è 2h30:50. Maratona femminile in programma domenica 12 agosto alle 9.05.

Alcuni dati statistici in conclusione: 89 gli atleti convocati complessivamente dalla direzione tecnica federale (49 uomini e 40 donne); è la seconda squadra più numerosa di sempre iscritta ad un Campionato Europeo, inferiore solo a quella di Monaco 2002, quando a vestire la maglia azzurra furono in 95. In vista dell’appuntamento continentale all’Olympiastadion proseguono i raduni di preparazione con i settori salti, ostacoli e velocità in preparazione a Formia, i lanciatori a Tirrienia e i mezzofondisti in diverse località tra cui Sestriere (TO).

LA SQUADRA ITALIANA/Italia TeamLE PAGINE EA SUGLI EUROPEI - ORARIO/Timetable - IL SITO DEL COMITATO ORGANIZZATORE


I piemontesi a Berlino


Condividi con
Seguici su: