Giammarco Donatelli, record sui 300 con 35"83

09 Giugno 2019

Meeting nazionale giovanile Renato D'Amario allo stadio Adriatico Cornacchia di Pescara. Sofia Camerano 12"07 sugli 80 hs, Mirco De Paolis 53,42 nel martello Cadetti


 

Il meeting nazionale giovanile di Pescara Memorial Renato D’Amario, svoltosi ieri allo stadio Adriatico Cornacchia organizzato dalla società Passologico, riservato alle categorie Allievi (under 18) e Cadetti (under 16), ha regalato alcune prestazioni tecniche di notevole spessore. Spicca, su tutti, il clamoroso record regionale di Giammarco Donatelli (Aterno Pescara) sui 300 metri Cadetti. Il velocista pescarese, classe 2004, ha fatto l’esordio stagionale su questa distanza vincendo con il tempo di 35”83, che rappresenta anche la migliore prestazione italiana di categoria di questo inizio anno. Il precedente record regionale apparteneva al compagno di società Lorenzo Gaetani, che lo aveva stabilito l’anno scorso con 35”97. Donatelli aveva un primato personale di 36”46, risalente all’anno scorso. Altro risultato di rilievo nazionale è stato conseguito da Sofia Camerano (Aterno Pescara) sugli 80 ostacoli Cadetti con il tempo di 12”07, seguita al secondo posto da Kathelyn Marziale (USA Avezzano) 12”70.  La Camerano si colloca quinta nella graduatoria stagionale italiana di categoria. Nei lanci, importante progresso di Mirco De Paolis (USA Avezzano) nel martello Cadetti, dove ha lanciato a 53,42 metri, rinforzando il secondo posto nella graduatoria italiana stagionale di categoria.

Tra gli Allievi, emergono le prestazioni di Pierpaolo Spezialetti (Atletica Gran Sasso) nel martello (Kg 5) con la misura di 59,88 metri, nuovo primato personale, e di Ilaria Barnabei (Atletica Gran Sasso) sui 100 al primato personale con 12”74 (vento + 1,1 m/s).  I 100 Allievi sono stati vinti d Federico Gentile (Unione Atletica Abruzzo) con 11”39 (vento + 0,6).  Nel salto in lungo Allievi, ha sfiorato il primato personale Luigi Case (Aterno Pescara), atterrato a 6,54 metri. Nella stessa specialità, bene la cadetta Ilaria Monaco (Aterno Pescara), prima con 5,17 metri. Nel mezzofondo, bella sfida sui 1000 metri Cadetti tra l’esordiente Enite Fiadone (Aterno Pescara), primo con 2’48”17, sul più esperto Riccardo Di Lizio (Atletica Runners Ripa), 2’48”41. Vivaci anche i 1000 Cadette, vinti da Marica Melatini (Atletica Civitanova) con 3’10”80 su Ludovica Mambella (Aterno Pescara) 3’10”96. Lo sprint Cadetti, per il quale erano previste batterie e finali, ha visto i primi posti di Maskerem Paparello (Atletica Civitanova) 10”61 su Benedetta Mambella (Aterno Pescara) 10”75, e di Francesco Di Basilico (Hadria Pescara) con 9”83. Sui 300 Cadette, bene anche Francesca Orfeo (Nuova Atletica Lanciano) con 43”68, seconda Vittoria Nocita (Atrno Pescara) 44”01. Altri risultati. Allieve. Disco: 1^ Matilde Ciacci (Atletica Gran Sasso) 35,08.  Ragazze. 60: 1^ Annelise Camplone (Aterno Pescara) 8”71.



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate